Cerca

Coppa Toscana On The Road

Categoria

COMUNICATI STAMPA

NEWS CAMBIO DATA GF VAL DI CECINA 2018

Dopo il rinvio di Laigueglia, anche Cecina in difficoltà con un permesso di transito a Castagneto Carducci, ha deciso di spostarsi dall’11 marzo al 22 aprile, in quanto tutte le successive domeniche (dal 18 marzo al 15 aprile) sono già occupate da gran fondo della Coppa Toscana di cui Lei fa parte integrante! Dal punto di vista tecnico organizzativo e appunto nei percorsi, così facendo sarà tutto confermato. Il CO si scusa del cambiamento di data e naturalmente è a disposizione attraverso la sua segreteria (www.ciclocircuiti.it) per coloro che avessero dei problemi con la nuova data. Sperando che 40 giorni in più possano portare temperature più miti, ricordiamo che per la Coppa Toscana, in termini di regolamento non cambia nulla.

Annunci

Comunicato stampa del 26 maggio 2017

Coppa Toscana, un bilancio tutto in positivo

Cinque gare, cinque diverse visioni della regione che per definizione viene ritenuta quella più legata al ciclismo agonistico amatoriale. Vero che La Spezia non è Toscana, ma sappiamo bene come la città sia una sorta di avamposto toscano, uno straordinario mix di due culture regionali che si sente fin dall’accento degli abitanti. La Coppa Toscana 2017 va in archivio con numeri importanti che testimoniano il successo della formula del circuito, che propone i cinque migliori eventi regionali, in quel ristretto spazio di due mesi , a costi decisamente accessibili.

Il bilancio finale, partendo da un numero di 600 abbonati complessivi, conta 123 classificati sulla classifica riservata ai percorsi lunghi e 189 ai medi, un valore importante considerando che la formula richiedeva di portare un risultato in almeno 4 delle 5 gran fondo previste (Diavolo in Versilia, La Spezia, Val di Cecina, Firenze-De Rosa, Arezzo). La sospensione della GF Diavolo in Versilia, ha avuto un influsso relativo, in quanto a tutti i partecipanti è stato riconosciuto lo stesso punteggio. Nel computo totale vanno considerati anche i 146 brevettati (per loro indifferente scegliere percorso lungo o medio). Numeri importanti anche per le società, considerando che era in palio un montepremi di diverse migliaia di euro. Da segnalare che 4 di loro hanno raggiunto il target di almeno 10 brevettati finali e riceveranno di conseguenza riconoscimenti economici. Numeri da non dimenticare, perché il successo della Coppa Toscana riparte da qui, un traguardo ma anche un punto di partenza verso nuovi obiettivi legati alla prossima stagione, perché mentre si festeggia, gli organizzatori sono già al lavoro per il 2018. Prossimi appuntamenti: settembre per il calendario ufficiale, ottobre per le premiazioni finali.

I VINCITORI

PERCORSO LUNGO

ELMT: Emanuele Labate (Gs Ramini)
M1: Federico Scotti (Mc Cycling Time)
M2: Ivan Ostolani (Mc Cycling Time)
M3: Giacomo Sansoni (Asd Sansoni Team)
M4: Dimitri Colferai (Università di Firenze)
M5: Roberto Francini (I Cavalieri Asd)
M6: Claudio Merlini (Infinity Cycling Team)
M7: Claudio Baronti (Team Focus Fanelli Bike)
M8: Pier Luigi Bellini (Gs Quercia)
W2: Marta Brau (Vc Pontedera)
W3: Silvia Di Paola (Team Labronica Bike)

PERCORSO MEDIO

ELMT: Michele Binelli (Ciclo Team San Ginese)
M1: Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team)
M2: Daniele Pretini (Ciclo Team San Ginese)
M3: Rodolfo Liccione (Tuttinsella Ciclosovigliana)
M4: Matteo Nesti (Sansoni Team)
M4: Maurizio Mazzoni (Ciclosovigliana)
M5: Luca Buonaguidi (Ciclo Team San Ginese)
M6: Carlo Montemagni (Quelli che il Sabato…)
M7: Nedo Iacoponi (M&G Sport)
M8: Giacomo Scatena (Pol.Portammare)
W1: Annalisa Fontanelli (Ciclosport Poggibonsi)
W2: Chiara Turchi (Ciclo Team San Ginese)
W3: Roberta Santini (Cicl.Marina di Cecina)

SOCIETA’

Brevettati: Mc Cycling Time
Punteggi: Mc Cycling Time

 

Comunicato stampa del 22 febbraio 2017

Le tante attrattive della Coppa Toscana On The Road…

Si avvicina a grandi passi la data limite per l’adesione alla Coppa Toscana 2017, il circuito di gare regionali di Granfondo, cinque autentici gioielli ai quali non si può mancare. A dir la verità, si tratta di quattro gare toscane più “un’escursione” in Liguria anche se parliamo della GF Città della Spezia, città da sempre considerata al confine fra le due regioni e sentita un po’ come patrimonio di entrambe. L’iscrizione al circuito costa 130 euro per 5 gare con un evidente risparmio, bisogna provvedere entro il 18 marzo per abbonamento completo, mancano pochi giorni per una scelta che, possiamo garantirlo, vi soddisferà sotto ogni punto di vista.

Un’altra importante caratteristica del circuito è la sua durata contenuta nel tempo considerando che le cinque prove sono concentrate nello spazio di due mesi: 

si comincia il 19 marzo con la GF Il Diavolo in Versilia a Lido di Camaiore (Lu), per spostarsi un po’ più a nord sette giorni dopo e andare a La Spezia. 

Il 2 aprile questo primo tour de force si conclude con la GF Val di Cecina, spostata in calendario. Qualche settimana per ricaricare le pile e poi tocca alla GF Firenze De Rosa, gara che ha permesso di scoprire la città gigliata in una maniera diversa. 

Infine il 14 maggio si va ad Arezzo per la GF locale che completerà non solo la challenge dal punto di vista agonistico, ma anche lo sguardo d’insieme su una regione che resta un patrimonio irrinunciabile per chi ama le due ruote.

Le classifiche saranno redatte comprendendo i migliori 4 risultati fra tutti i percorsi lunghi o medi: bisognerà quindi scegliere sempre lo stesso percorso. La classifica sarà a punti per ogni categoria con 12 punti al primo, 10 al secondo, 9 al terzo e così via fino a 2 punti al decimo classificato, questo per le categorie EMS, M1, M2, M6, M7, M8, mentre per le altre sono previsti 20 punti al primo, 15 al secondo, 12 al terzo, 10 al quarto, 8 al quinto, 6 al sesto e a scendere fino a 2 punti dal decimo al ventesimo classificato La classifica per società sarà redatta sommando ai punti delle classifiche individuali 50 punti per ogni brevettato. 

In palio per i sodalizi un montepremi di ben 5.000 euro, in buoni benzina o come abbonamenti per il 2018.

www.ciclocircuiti.it_Iscrizioni

www.ciclosportservice.it_Iscriviti_qui

www.coppatoscanaontheroad.com

versilia

Comunicato stampa del 25 ottobre 2016

dsc_0022

Coppa Toscana On The Road: cinque tappe alla scoperta della regione del Sommo Poeta

Non giudicare ogni giorno dal raccolto che raccogli, ma dai semi che pianti” affermò lo scrittore e poeta scozzese Robert Louis Stevenson.  Una frase condivisa da sempre dagli organizzatori della Coppa Toscana On The Road 2017, che programmando la nuova edizione del circuito hanno preparato un calendario ricco di appuntamenti di prestigio, costituito da quattro prove toscane e una ligure, nella vicina La Spezia. Infatti alle quattro confermatissime del scorso anno si aggiunge la novità di Arezzo di metà maggio, che così permetterà di allungare il periodo della competizione a tappe, al mese di maggio.

 Le prove. Quattro prove toscane e una ligure costituiscono il calendario delle prove del circuito toscano. Domenica 19 Marzo l’apertura a Lido di Camaiore con la Granfondo Diavolo in Versilia. Sette giorni più tardi la Granfondo della Spezia segnerà lo storico legame del levante ligure alla Toscana, sin da settimo secolo collegate dalla Via Francigena. Domenica 2 Aprile il variopinto gruppo di partecipanti si sposta a Cecina, ove è in programma la Granfondo Val di Cecina da quest’anno posticipata di un mese. Qualche settimana di riposo attivo per preparare la Granfondo Firenze De Rosa che si terrà nella città gigliata Domenica 23 Aprile. La chiusura ad Arezzo, Domenica 14 Maggio con la Granfondo Arezzo che assegnerà gli ultimi punti validi per le rispettive classifiche agli abbonati al circuito.

Un’ottima semina, in attesa di poter raccoglie i frutti di questo certosino lavoro

1° – 2015 ottobre 28 – comunicato stampa Coppa Toscana On The Road

La Toscana e una quota della Liguria con DNA chiaramente toscana sono da sempre terre dove storia, arte, cultura, paesaggio e gastronomia si incrociano su strade e percorsi di grande fascino. I nostri abbonati in tutti questi anni hanno percorso chilometri su chilometri attraversando alcune delle zone più significative dell’antica Tuscia. Il circuito per ruote fine si appresta ora a iniziare la sua edizione targata 2016. Il successo di questo appuntamento con lo sport, l’agonismo ed i profumi dell’antica terra etrusca è cresciuto grazie all’impegno degli organizzatori delle singole gare inserite in calendario che, unendosi, hanno dato vita ad una proposta accattivante ed in grado di accontentare tutti i gusti, passando in quattro magici appuntamenti dalle colline al lungomare, aree dall’immenso valore naturalistico e centri ricchi di tradizioni.

Il via scatterà il prossimo 6 marzo a Cecina (LI) con la 13° Granfondo Inkospor Val di Cecina, località vivace, moderna e accogliente, ricca di storia e tradizioni, le sue origini sono antichissime basta pensare al nome stesso che deriva da una famiglia etrusca i Keikna o come erano chiamati dai romani Caecina;

due settimane dopo, il 20 marzo, sarà il turno della Granfondo Il Diavolo in Versilia a Lido di Camaiore, 20° edizione, al secondo anno nella nuova location, gradita e ben rodata, la perla del Tirreno, ridente e moderna spiaggia, sorge in una zona Amena, tranquilla, che si adagia sul mare con un fronte di alcuni chilometri ed è compresa tra Viareggio e Marina di Pietrasanta. Sabbia fine e dorata, entroterra con uno scenario incomparabile, colline ubertose e splendide vette delle Alpi Apuane che spiccano nitide nel cielo turchino… ;

il terzo round sempre con due settimane di stacco, si disputerà il 3 aprile, con i primi tepori della primavera, alla Granfondo Città di La Spezia che dopo lo scorso anno viene assolutamente riconfermata, successo gradito anche dai vicini toscani, giunta al 21° anno di attività, questa gara si posiziona in un’area di estrema bellezza, la città si trova all’estremo levante della regione Liguria, a pochi chilometri dal confine con la Toscana, motivo per cui, il felice inserimento nel Coppa Toscana On  The Road, al centro di un profondo golfo naturale al quale dà il nome, conosciuto con l’appellativo di Golfo dei Poeti, cinto da una catena di colline;

con la consueta cadenza di due settimane passiamo al 17 aprile nello splendido contorno di una delle città più belle al mondo, Firenze, poco da dire tutti la amano, tutti la vogliono, la città per eccellenza toscana, ed ecco la Granfondo Firenze De Rosa, 3° edizione, la manifestazione, evento, più giovane del circuito ma sicuramente di gran livello, raggiunto poi in tempi record, e qui si chiuderà in gloria questo Challenge con la voglia e la consapevolezza di aver pedalato in una fantastica terra, in località dove ogni ciclista ed ogni persona.. lascia un pezzettino di cuore…

Per quanto riguarda l’abbonamento al circuito 2016 ci si potrà iscrivere fino al 29 febbraio 2016. Quota iscrizione 105,00 euro. Come consuetudine la data di iscrizione servirà a determinare l’inserimento nelle rispettive griglie di partenza per ciascuna prova. Nello specifico, chi si registrerà entro il 31 dicembre troverà posto nella prima griglia riservata agli abbonati, tutti gli altri nella seconda. Ci sarà poi la possibilità di aderire con l’abbonamento solidarietà (150,00 euro) che darà diritto alla griglia vip.

Sport Service 28 ottobre 2015

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑